I Cinque Tibetani

Posted on 2 Mar 2012 in Rispettare mente e spirito | 0 comments

Nonostante io abbia sempre pensato che l’esercizio fisico non può che far bene al corpo ed allo spirito, come molti sono tendenzialmente pigra.
In passato sono stata una persona estremamente sportiva… tuttavia, ahimè, una di quelle sportive che senza un’ora ed un luogo di ritrovo abbandonano lo sport ed optano per il divano.

Il tempo però passa per tutti e quando, nonostante i miei poco più che trent’anni, le mie giunture hanno iniziato a scricchiolare ho capito che non potevo più aspettare. Visto che mi voglio bene, mi sono messa d’impegno.

Da quando pratico yoga (due volte a settimana) sono ferma sostenitrice del fatto che, più che la quantità, è la qualità del movimento a fare la differenza.
Ringrazio quel bel figliuolo dell’insegnante per averci al tempo illustrato “I Cinque Tibetani”, esercizi che mi aiutano ogni giorno e che vi consiglio, possibilmente, di eseguire con costanza.

I monaci tibetani li descrivono come la panacea per ottenere il benessere del corpo, della mente e dello spirito: la Fonte di Giovinezza in grado di rallentare fortemente l’invecchiamento.

Funzionano, nel senso che aiutano a farci sentire meglio: più giovani, agili e vitali.
Vanno eseguiti però in una sorta di meditazione attiva, e non come semplici esercizi miracolosi.
Smuovendo livelli energetici profondi aiutano il nostro spirito a prendere coscienza della propria vera essenza: se accetteremo l’idea che l’impossibile è raggiungibile… allora otterremo un gran numero di benefici.

I Cinque Tibetani sono indispensabili soprattutto per chi ricerca e desidera mantenere un certo equilibrio interiore. Se siete tra queste persone siate gentili con voi stessi: prendetevi quindici minuti di tempo al giorno per eseguirli.

Tra tutte le schede che ho trovato in rete vi consiglio questa: oltre agli esercizi riporta interessanti informazioni storiche e tecnico-scientifiche.

I contenuti sono stati gentilmente condivisi in rete dall’Associazione Il Nuovo Mondo.

Namaste.

Chi non pratica discipline orientali stenterebbe a crederlo: eseguire certi esercizi fisici in una sorta di meditazione attiva è la miglior medicina che potete assumere per essere certi di mantenervi in salute. I risultati sono tangibili: provare per credere.

I cinque tibetani

   

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *