Camomilla per l’insonnia?

Posted on 12 Nov 2012 in Avere cura del corpo | 1 comment

Hai difficoltà ad addormentarti? Sei irrequieto ed irritabile proprio verso sera? “Beviti una buona camomilla!” direbbe la nonna.

Ed in effetti mi è capitato qualche volta di bere una tisana calda di camomilla prima di andare a dormire… ma è servito a prevenire l’insonnia? 
Sinceramente no. Ed ho sempre pensato a cose del tipo “Forse avrei dovuto berne ancora… forse non era abbastanza concentrata… forse non avrei dovuto zuccherarla… forse.”

Ed invece un giorno, durante una visita omeopatica, parlando del più e del meno, il dottore se ne esce con una frase del genere:

[…] prendere un farmaco che faccia una cosa che il corpo è già programmato per fare autonomamente… un vero controsenso! Come quelli che bevono la camomilla nella speranza di curare l’insonnia!

Come come??

Ebbene sì: per quanto riguarda l’insonnia gli studi scientifici moderni non confermano le proprietà calmanti e sedative della camomilla. Dicono piuttosto che l’azione di questa pianta è antinfiammatoria ed antispastica a livello dello stomaco e dell’intestino.

In pratica è in grado di alleviare dolori e bruciori legati a gastriti ed altre infiammazioni del tratto gastro-intestinale, ed è solamente in questo senso che in qualche modo l’utilizzo della pianta può facilitare il sonno.

Impacchi o gargarismi di infuso di camomilla sono inoltre in grado di ridurre il tempo di guarigione delle ferite, perché viene stimolata la rigenerazione di nuovi tessuti cutanei: funziona nella cura di tutte le infiammazioni, comprese quelle alle mucose, come interno della bocca e gengive.

E per conciliare il sonno cosa si usa?

Personalmente, in certi periodi di elevato affaticamento mentale, assumo un po’ di magnesio, ottimo distensivo muscolare. 
Tra le tisane preferisco decisamente il biancospino, la passiflora o la melissa… un mix più rilassante di questo non esiste!

E la camomilla… praticamente abolita la sera, dopo che il medico omeopata mi ha messa in guardia:

Se proprio deve berla… mi raccomando, entro mezzora a letto, perché dopo trenta minuti dall’assunzione è l’effetto eccitante a prevalere!

Bevi tisana di camomilla per curare in modo naturale infiammazioni di ogni genere: è benefica per stomaco, intestino, vie urinarie ed altro ancora. In impacco può essere applicata su ferite/lacerazioni in generale in quanto battericida. Evitala come rimedio per l’insonnia.. È spiegato bene anche in quest’articolo: Chi camomilla non dorme.

   

One Comment

  1. 22-12-2015

    Questo intervento mi trova senza dubbio d’accordo.
    Nella mia opinione il blog è scritto oggettivamente in modo efficace, lo adoro.
    Complimenti, continuate così!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *