Ti spalmeresti del petrolio?

Scritto il 20 Feb 2012 a Avere cura del corpo | 0 commenti

Più passa il tempo e meno riesco a trattenermi dal chiedermelo: nell’era dell’informazione digitale che cosa impedisce alle persone di scegliere uno stile di vita più sano?

Qualche tempo fa me ne stavo comodamente seduta dal parrucchiere.
Ci vado veramente di rado e mi piace arrivare in anticipo per concedermi il lusso di attendere il mio turno con in mano una di quelle riviste tutto gossip e moda.
Nulla di esterno, e dico nulla, in quei momenti riesce solitamente a disturbarmi o a catturare la mia attenzione.

La signora in questione avrà avuto su per giù una cinquantina d’anni.
Benestante.
Un po’ odiosa ma neanche troppo.

“Beh,” fa alla ragazza “si sa, ormai non ci si può assolutamente più fidare: io vado sul sicuro coi cosmetici, non voglio assolutamente correre il rischio di spalmarmi delle schifezze. Adesso ad esempio sono appena stata in boutique per la crema viso di XY… l’hai provata cara? E’ assolutamente STRA-OR-DI-NA-RIA, sono anche riuscita a farmi fare un leggero sconticino e con 280 € me la sono presa.”

“Caspita!” ho pensato tra me. Ero veramente impressionata. Doveva essere una crema assolutamente miracolosa, una di quelle creme che gli esseri umani normali, quelli destinati all’estinzione per intenderci, non si possono assolutamente permettere.

Una ricerca veloce in rete, ed ecco il contenuto dell’elisir:

AQUA, BUTYLENE GLYCOL, GLYCERIN, BIS-PEG 18 METHYLETHER DIMETHYL SILANE, HYDROXYPROPYLTETRAHYDROPYRANTRIOL, PEG-20, PROPYLENE GLYCOL, VINYLLDIMETHICONE, LIMNANTHES ALBA, CARBOMER, DIMETHYLISOSORBIDE, SODIUM HYALURONATE, SODIUM HYDROXYDE, ADENOSINE, MAGNESIUM ASCORBYL PHOSPHATE, AMMONIUM POLYACRYLATE, DIAMMONIUM EDTA, HYDROXYLATED LECITHIN, HYDROLYZED LINSEED EXTRACT,  HYDROLYZED SOY PROTEIN, CAPRYOYL S, XANTHAN GUM, MENTHOXYPROPANEDIOL, CASTANEA SATIVA (CHESTNUT) SEED EXTRACT, ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER, OCTYLDODECANOL, TOCOPERYL ACETATE, METHYLPARABEN, SODIUM BENZOATE, PHENOXYETHANOL, CI 14700, LINALOOL, ALPHA-ISOMETHYL IONONE, LIMONENE, BENZYL ALCOHOL, BENZYL SALICYLATE, FRAGRANCE.

“Caspita!” di nuovo sarcastica “veramente ottima! Finalmente un prodotto che non contiene petrolati o paraffine!”

Lei sì che sa quel che dice: mica come quelle mamme che ungono i loro pupetti con il famosissimo olio J, che idrata il doppio se lo mescoli con l’acqua.
Lo consigliano a tutte  le amiche precisando: “Lo uso anche per me! Forse dovrei metterne di più perché ho la pelle così secca…”
Forse perché contiene schifezze ben diverse da quello di cui la tua pelle avrebbe bisogno? E se non lo mescoli la pelle non lo accetta proprio? E più lo metti e più ti squami… ma pensa!

Controllate cosa vi spalmate sul corpo, cosa usate per detergervi i capelli o per lavarvi i denti!!
Non credete alla pubblicità: recuperate l’INCI del prodotto e fate passare ogni singola voce, con l’aiuto del Biodizionario in poco tempo diventerete dei veri esperti.

E se nel vostro shampoo trovate la voce “SODIUM LAURETH ecc ecc” regalatelo al carrozziere, perché con quello ci fanno gli sgrassanti per le officine!!

Dal punto di vista della vostra pelle, il 95% dei prodotti per il corpo in circolazione sarebbe da ritirare dal mercato. Non è vero che i migliori costano molto: ci sono ottime marche, serie ed affidabili, a prezzi assolutamente accessibili.

Macrolibrarsi.it presenta Weleda: in accordo con uomo e natura                        Macrolibrarsi.it presenta Officina Naturae: Detergenti ecologici e cosmetici naturali                        Macrolibrarsi.it presenta Argital: Cosmetici naturali senza conservanti

Ti è piaciuto questo articolo?
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

wordpress best themes - 2012 wordpress theme - magazine wordpress themes